Commento al Vangelo della III Domenica del Tempo Ordinario

19 gennaio 2015 at 16:02

Andrea

download (1)

Dal Vangelo secondo Marco

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo». Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedèo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

 Parola del Signore

Commento

Gesù passa lungo il mare, passa e chiama Simone e Andrea, penso che possa essere importante di questo episodio sottolineare alcune cose: 1. Gesù vide, l’iniziativa è sempre di Gesù è da lui che nasce tutto e nasce ogni chiamata; 2. mentre gettavano le reti, Gesù entra nella quotidianità dei due apostoli, interviene nel loro lavoro quotidiano, cosi anche oggi impariamo a vedere l’intervento di Gesù nella quotidianità della vita; 3. venite dietro a me, Gesù invita a seguirlo, anche noi  siadevmo invitati a metterci e a rimetterci continuamente alla sequela di Gesù. 4. i farò pescatori di uomini, da questa frase possono partire due riflessioni, la prima riguarda ciò che deve essere sempre nel cuore del cristiano: gli uomini, l’uomo e la sua dignità e la seconda ci fa capire che oltre al gioco di parole Gesù trasforma la nostra vita a partire da quello che siamo. Buon Cammino a tutti!